ENADA Rimini 2016

Docente IUDAV fra i relatori-----------------------------------------ARimini, dal 16 al 18 Marzo, si tenutaENADA Primavera, la fiera dellrsquointrattenimento e del gioco, patrocinata dallrsquoAssociazione SAPAR, il cui scopo quello dimostrare agli esperti del settore le ultime novit in termini di intrattenimento puro e del gioco in generale con4 padiglioni, 10000 metri quadri di esposizione e oltre 100 espositori. Nella giornata del 18, tra le varie conferenze,si svolto il dibattito sul futuro dellrsquoamusement, divertimento puro, e sulle sale giochi intese come luoghi di ritrovo sani e tutelati.Relatoridella conferenza ilPresidente SAPAR Curcio,lrsquoavvocato Benelli,che ha realizzato per conto dellrsquoAssociazione una relazione volta a stabilire la compatibilit della normativa italiana legata allrsquointrattenimento con quella europea, con lo scopo di presentare un eventuale esposto alle Ue al fine di modificare eventualmente la legge in vigore in Italia relativa allrsquoamusement e poter far rinascere le sale giochi e la produzione made in Italy,lrsquoonorevole Paglia, rappresentante della politica,il giornalista Abatecome moderatore e ilResponsabile Didattico IUDAV, Carlo Cuomo, invitato a tenere una relazione come esperto di entertainement.Lrsquointervento del docente stato quello che ha concluso il dibattito ed stato incentrato su tre temi principali lrsquoattuale situazione italiana dellrsquoamusement, costituita da una normativa troppo rigida e proibitiva, da un numero troppo esiguo di sale giochi dedicate allrsquointrattenimento, da un totale disinteresse dei produttori esteri a investire sul territorio per i motivi appena citati e dalla mancanza di un gruppo di aziende volte alla creazione di prodotti made in Italyi vantaggi economici che scaturirebbero da una rinascita del settorequali ad esempio la creazione di contenuti per lrsquoestero e la non necessit di far emigrare i nostri talentuosi professionisti, lrsquoaumento dei posti di lavoro, la nascita di un nuovo settore economico che allrsquoestero tra i pi proficui, la riapertura allrsquoimport e allrsquoinvestimento da parte di produttori e distributori esteri nel territorio italiano e il rivolgersi a una fetta di pubblico, i videogiocatori, che in Italia si stima in circa 28 milioni di persone tra tutti i device e le piattaforme e che conta circa 4 milioni di persone come potenziali frequentatori di sale giochi di puro intrattenimento e di nuovi giochi online multiplayer che potrebbero essere convertiti in contenuti amusement infine,lrsquoobbligo sociale verso le nuove generazioniche non hanno pi la possibilit di crescere insieme e socializzare in sala tra una partita a calcio balilla, a biliardo, a flipper o davanti a un cabinato videogame, come hanno fatto i loro genitori e ancor prima i loro nonni e che sono a rischio asocialit, sedentariet, obesit, postura inesatta e altre ldquoprevisionirdquonegative a causa di una socialit sempre pi digitale e poco dedita al contatto umano, di una ldquoposa indotta curva da smartphone e tabletrdquo o ldquopostura scorretta da postazione PCrdquo, di una tendenza alla virtualit e alla sedentariet per tutti i videogiocatori e di tante altre ldquonegative ipotesirdquo.Tanti gli apprezzamenti dal pubblico che ha risposto con entusiasmo e clamore allrsquointervento del docente che si concluso con i complimenti alla SAPAR e al lavoro che sta facendo per permettere la rinascita dellrsquoamusement in Italia, lavoro per il quale disposto anche a contribuire stillando una relazione per lrsquoUnione Europea ed esponendosi in prima persona,con una richiesta alla politica di aprire gli occhi in relazione al fenomeno e di porvi rimedio, con una riflessione sulla ldquoludopatiardquo e sul suo essere risposta a un disagioin quanto ldquoil gioco non la malattia ma pu essere la curardquoe con un appello al pubblico in sala sul rendersi conto del potenziale del settore.Appello rivolto agli imprenditori, che devono rendersi conto del forte impatto economico che pu avere lrsquointrattenimento sul territorio italiano,e ai genitori, futuri genitori o nonni,che dovrebbero avere a cuore il futuro delle nuove generazioni, da semprefocus della Fondazione Children Media e del progettoIUDAVche in questa sede sono stati rappresentati dal Prof. Cuomo.Scuola Animazione e videogames Istituto Universitario Digitale Animazione Videogiochi - IUDAV.it, L'Universit di Videogiochi e Animazione c' e si chiama IUDAV Scuola Animazione e videogames Istituto Universitario Digitale Animazione Videogiochi - IUDAV.it

 
ENADA Rimini 2016
ENADA Rimini 2016
865-566
ENADA Rimini 2016
*Docente IUDAV fra i relatori
-----------------------------------------
Rimini, dal 16 al 18 Marzo, si é tenuta ENADA Primavera, la fiera dell’intrattenimento e del gioco, patrocinata dall’Associazione SAPAR, il cui scopo é quello di mostrare agli esperti del settore le ultime novità in termini di intrattenimento puro e del gioco in generale con 4 padiglioni, 10000 metri quadri di esposizione e oltre 100 espositori.
Nella giornata del 18, tra le varie conferenze, 
si é svolto il dibattito sul futuro dell’amusement, divertimento puro, e sulle sale giochi intese come luoghi di ritrovo sani e tutelatiRelatori della conferenza il Presidente SAPAR Curciol’avvocato Benelli, che ha realizzato per conto dell’Associazione una relazione volta a stabilire la compatibilità della normativa italiana legata all’intrattenimento con quella europea, con lo scopo di presentare un eventuale esposto alle Ue al fine di modificare eventualmente la legge in vigore in Italia relativa all’amusement e poter far rinascere le sale giochi e la produzione made in Italy, l’onorevole Paglia, rappresentante della politica, il giornalista Abate come moderatore e il Responsabile Didattico IUDAV, Carlo Cuomo, invitato a tenere una relazione come esperto di entertainement.

Enada Rimini Carlo Cuomo

L’intervento del docente é stato quello che ha concluso il dibattito ed é stato incentrato su tre temi principali: l’attuale situazione italiana dell’amusement
, costituita da una normativa troppo rigida e proibitiva, da un numero troppo esiguo di sale giochi dedicate all’intrattenimento, da un totale disinteresse dei produttori esteri a investire sul territorio per i motivi appena citati e dalla mancanza di un gruppo di aziende volte alla creazione di prodotti made in Italy; i vantaggi economici che scaturirebbero da una rinascita del settore quali ad esempio la creazione di contenuti per l’estero e la non necessità di far emigrare i nostri talentuosi professionisti, l’aumento dei posti di lavoro, la nascita di un nuovo settore economico che all’estero è tra i più proficui, la riapertura all’import e all’investimento da parte di produttori e distributori esteri nel territorio italiano e il rivolgersi a una fetta di pubblico, i videogiocatori, che in Italia si stima in circa 28 milioni di persone (tra tutti i device e le piattaforme) e che conta circa 4 milioni di persone come potenziali frequentatori di sale giochi di puro intrattenimento e di nuovi giochi online multiplayer che potrebbero essere convertiti in contenuti amusement; infine,  l’obbligo sociale verso le nuove generazioni che non hanno più la possibilità di crescere insieme e socializzare in sala tra una partita a calcio balilla, a biliardo, a flipper o davanti a un cabinato videogame, come hanno fatto i loro genitori e ancor prima i loro nonni e che sono a rischio asocialità, sedentarietà, obesità, postura inesatta e altre “previsioni” negative a causa di una socialità sempre più digitale e poco dedita al contatto umano, di una “posa indotta curva da smartphone e tablet” o “postura scorretta da postazione PC”, di una tendenza alla virtualità e alla sedentarietà per tutti i videogiocatori e di tante altre “negative ipotesi”.

ENADA IUDAV VIDEOGIOCHI

Tanti gli apprezzamenti dal pubblico che ha risposto con entusiasmo e clamore all’intervento del docente che si è concluso con i complimenti alla SAPAR e al lavoro che sta facendo per permettere la rinascita dell’amusement in Italia, lavoro per il quale è disposto anche a contribuire stillando una relazione per l’Unione Europea ed esponendosi in prima persona, con una richiesta alla politica di aprire gli occhi in relazione al fenomeno e di porvi rimedio, con una riflessione sulla “ludopatia” e sul suo essere risposta a un disagio in quanto “il gioco non è la malattia ma può essere la cura” e con un appello al pubblico in sala sul rendersi conto del potenziale del settoreAppello rivolto agli imprenditori, che devono rendersi conto del forte impatto economico che può avere l’intrattenimento sul territorio italiano, e ai genitori, futuri genitori o nonni, che dovrebbero avere a cuore il futuro delle nuove generazioni, da sempre focus della Fondazione Children Media e del progetto IUDAV che in questa sede sono stati rappresentati dal Prof. Cuomo.
ENADA Rimini 2016 Istituto Istituto Animazione videogames videogames
ENADA Rimini 2016 Istituto Istituto Animazione videogames videogames
ENADA Rimini 2016 Istituto Istituto Animazione videogames videogames
ENADA Rimini 2016 Istituto Istituto Animazione videogames videogames

Leggi anche:
NEWS
Il nuovo libro della Collana...

Il Valletta Higher Education Institute, nella sua realtà italiana, IUDAV, &egra...
>>
NEWS
Workshop con Chris Darril a ...

Chris Darril, fondatore di Darril Arts e direttore creativo di Remothered: Tormented F...
>>
NEWS
Claudio Sciarrone a IUDAV-VHEI

Claudio Sciarrone, Disegnatore di Topolino e PKNA Paperinik New Adventure...
>>
NEWS
IUDAV-VHEI al Comicon di Nap...

Come ogni anno, di questi tempi, la città di Napoli diventa teatro di uno dei pi&...
>>
NEWS
GRAFICA 3D. Storia, Tecnica,...

Pubblicato "Grafica 3D. Storia, Tecnica, Arte", primo libro della collana "Warp Zone. ...
>>
NEWS
GRAFICA 3D. Storia, Tecnica,...

Pubblicato "Grafica 3D. Storia, Tecnica, Arte", primo libro della collana "Warp Zone. ...
>>
NEWS
OPEN DAY 2018/19

IUDAV - Valletta Higher Education Institute - VHEI, La Laurea in Videogiochi e Animazion...
>>
NEWS
Nasce Warp Zone, la collana ...

IUDAV e Valletta Higher Education Institute - VHEI sono liete di annuncia...
>>
NEWS
La Laurea in Videogiochi e A...

IUDAV - Valletta Higher Education Institute - VHEI vola negli States tr...
>>
 
 
DIDATTICA
ISCRIVITI
STAGE
 
Vuoi ricevere le nostre news?
 

3DWORKS
 
3D skull mask
3D robot
3D Donkey Kong videogames
3D child
3D table
3D Book
3D Painting
3D building
3D vintage radio
<
>
 

LE ISCRIZIONI SONO APERTE
 
Web design: ADrepublic.it t: 2.83 s: 63971 v: 1531668