Universita dei Videogiochi

IUDAV ufficialmente riconosciuto come il progetto che ha permesso la creazione sul territorio italiano del primo corso diLaurea Triennale in Videogiochi e Animazione. Tale corso di Laurea, della durata triennale e costituito da molteplici discipline e laboratori, nato con la finalit di formare e inserire nel mondo del lavoro operatori sia nel campo dellrsquoanimazione che deivideogiochi, secondo gli standard di riferimento delle aziende leader del settore. I corsi intendono fornire una conoscenza medio-alta dei principali programmi di grafica targati Adobe quali ad esempioPhotoshop,AnimateeIllustratorcos come quelli dedicati al videoaudio editing tra cuiPremiereeAfter Effects. Non mancano naturalmente i programmi necessari per la creazione di 3D Asset comeMayae3D Studio Maxdi Autodesk, o il noto software di digital sculptingZBrush. A questi, si aggiungono anche diversi corsi relativi alla programmazione tra cui quelli basilari sul linguaggioC, quelli relativi al web PHP,MySql,HTML5ecc. e le diverse materie incentrate invece sui pi diffusi Engine di sviluppo videoludico comeUnity3D,Construct 2,Game Maker,Game Salade altri. A contornare questa panoramica generale che prepara gli studenti IUDAV a entrare nel mondo dellrsquoAnimazione e dei Videogiochi vi sono poi numerosi altri corsi quali Marketing, Sceneggiatura, Game Design e altro, i quali completano la preparazione dei laureandi e rendono IUDAV un percorso didattico in grado di accontentare tutti coloro che intendono intraprendere una carriera nellagame industryo nel mercato dellrsquoentertainment, come si pu notare visionando il piano di studi.Dal 2013, anno pilota del corso, ad oggi, IUDAV ha attirato a s tantissimi aspiranti studenti provenienti da tutta Italia. Gran parte del successo e del merito va attribuito sicuramente allrsquoappena citatopiano di studi altamente professionalizzante, ma anche a diversi altri fattori come la competenza deidocenti, le numerose attivit alle quali IUDAV partecipa, il fornire a tutti gli studenti un computer portatile per studiare, il grande numero di aziende partner che supporta il progetto e la possibilit data a tutti gli studenti di svolgere tre mesi di stage in aziende leader di settore sia nazionali che internazionali. Tra i docenti troviamo riteniamo opportuno citare- Piermarco Rosa, ex Direttore di Produzione nella filiale italiana diGameloft- Luca Papale, autore diEstetica dei videogiochie di Virtual Erotico e ex dipendenteElectronic Arts-Loredana Middione, illustratrice e socio fondatore della Graphisme di Roma, che ha coordinato e diretto il reparto di realizzazione creativa per svariate produzioni di cartoni animati tra cui Blanche e Capitan Kuk, ed stata per lungo tempo insegnante di illustrazione e grafica per laScuola Internazionale di Comicsoltre che docente di Direzione Artistica nel corso di Advertising presso loIED - Istituto Europeo di Design-Chris Darrilche ha debuttato nel mondo videoludico scrivendo per alcune fra le pi influenti testate online italiane, come GameSurf, SpazioGames e VGN, dedicandosi poi al mondo dello sviluppo di videogiochi, con particolare attenzione al genere survival horror, lavorando a fianco di figure di spicco comeTakashi ShimizuJu-OnThe Grudge,Masahiro ItoSilent Hill,Nobuko TodaMetal Gear Solid 4 Guns of Patriots, Halo V eKiyoshi AraiFinal Fantasy e che sta attualmente sviluppandoRemotheredper console di ultima generazione- 3D Artist come Alessandro Faiella, che ha lavorato a film come Zoolander 2 e La Corrispondenza di Tornatore Maurizio Pocci, che ha sviluppatoAssetsper lrsquoultimo film di Harry Potter e per Transformers e Alessandro Radano, Modellatore che ha realizzato diversi modelli per The Steampunk League- Angelo Pastore e Giacomo Giubilini, sceneggiatori Rai Cinema, Rai Fiction e Sky, oltre che Eli Daddio, autore di tutte le avventure grafiche presenti anche su Steam targateExpera Games- Alfredo Postiglione, esperto di Character Design e Creative Director di Mangatar, nota azienda videoludica che ha sviluppato titoli come Dengen Chronicles e che attualmente publisher di Little Briar Rose, in finale al Drago dOro 2017- Riccardo Cangini, CEO diArtematica Entertainement- Francesco Abbonizio, attualmente a lavoro pressoOvosonico- Fulvia Coppola, Animatrice 2D precedentemente allocata presso Mad Entertainment, lrsquoazienda che ha realizzato ldquoLrsquoarte della felicitrdquo- Il Responsabile Didattico Carlo Cuomo, artefice del piano di studi e coordinatore di tutto lrsquoapparato didattico e degli stage, e numerosi altri che spero ci perdoneranno per non essere stati mensionati, tutti presenti sul sito.Fra i tanti eventi degni di nota troviamo invece laGlobal Game Jam, a cui IUDAV partecipa puntualmente la Global Game Jam un evento di carattere mondiale che si svolge in centinaia di sedi dislocate in tutto il globo, e che ha come scopo lo sviluppo di un videogioco in sole 48 ore. Allrsquoinizio della Global Game Jam viene annunciato, in ogni sede autorizzata, il tema chiave dellrsquoedizione, che deve essere utilizzato dai partecipanti come punto di partenza e di arrivo del processo creativo. Ogni anno gli studenti IUDAV sono stati perfettamente in grado, seppur in un lasso di tempo cos ristretto, a sfornare dei piccoli ma promettenti lavori Un ulteriore, importante evento di cui IUDAV stato partner rappresentato dalla manifestazione di Neoludica con il docente Luca Papale e tre studenti eccellenti dellrsquoistituto Edoardo Galati, Virginia Cioce e Sergio Mazzola inviati in viaggio premio, per i loro meriti accademici, a tale evento internazionale. Tenutosi nel 2016 sulla splendida isola di San Servolo a Venezia, quello di Neoludica si trattato di un evento focalizzato, nello specifico, sul tema trainante di Videogame e Arti Contemporanee, in tre ambiti di argomenti ed esposizioni correlate. Gli appuntamenti e le mostre si sono suddivisi in beni culturali, musei, gallerie, tecnologie interattive e immersive il museo inteso come spettacolo multimediale, il videogame come serbatoio di arti. Tra gli altri partecipanti alla mostra si contavano personalit di spicco dello sviluppo videoludico e della game culture comeIvan Venturi,Fabio Viola,Andrea Dresseno,Filippo Scaboro, nonch diverse case di sviluppo qualiElf Games, Imagimotion, ItaloGames, Heartbit Interactive, Storm in a Teacup, Indiegala e tante altre. Realt con cui IUDAV si interfacciato, permettendo agli studenti di mettere in mostra le proprie abilit nel campo della Grafica 3D e 2D, della Programmazione e di tutte le altre discipline legate al campo dello sviluppo di videogiochi e animazione. Ma lrsquoemozione pi grande stata indubbiamente quando Raphael Lacoste e Mauro Perini, direttori artistici rispettivamente di Ubisoft Montreal e Ubisoft Milano, hanno fatto visita allo stand IUDAV per visionare i lavori degli studenti dellrsquoistituto. I due direttori artistici hanno condiviso con Edoardo, Virginia e Sergio i loro pareri e preziosi consigli, ed hanno apprezzato il lavoro svolto sia in termini di lavori di grafica che di sviluppo di app videoludiche. Altri eventi a cui IUDAV ha partecipato sono stati la Milan Games Week, alla quale due docenti dellrsquoistituto hanno partecipato in qualit di relatori,Enada Rimini e Enada Roma, fiere patrocinate dallrsquoassociazione nazionaleSAPARche si avvalsa del Responsabile Didattico IUDAV per stillare una relazione, successivamente presentata sia al Governo Italiano che al Parlamento Europeo, sullrsquoattuale situazione italiana dellrsquointrattenimento e sul modo in cui si potrebbe far rinascere il settore, e infine diverse fiere nazionali legate al mondo videoludico, del fumetto e del cosplay come il Lucca Comix and Games, il Comicon di Napoli, il festival del multimediale Playmont, il Tokyo Game Show, presso il quale si recato un esponente dellrsquoIstituto, e il FantaExpo di Salerno, di cui IUDAV patrocina lrsquoArea Games grazie al supporto di alcuni suoi partner tra cui Nintendo, Genna Group e FIAmus che forniscono diverse postazioni console, il primo, PC e apparecchi da intrattenimento come cabinati, flipper, calcio balilla e tanti altri, gli altri due. Crsquo inoltre da sottolineare che IUDAV da sempre attiva anche nella promozione dellrsquoarte videoludica come dimostrato dalla presenza di alcuni suoi docenti nel comitato scientifico dellaBiennale DrsquoArte Contemporaneadi Salerno e dalla nascita della collana editoriale IUDAV, che si va ad affiancare ad altre collane editoriali come Ludologica o Vigamus e pubblicata daEdizioni Paguro, che ha visto venire alla luce il primo titolo sulla LudopatialdquoLudus in Fabula. Quando il vizio diventa dipendenzardquopatrocinato dalla SAPAR, e il primo testo su storia e tecnica della Grafica 3D in italiano, in uscita per Maggio di questrsquoanno.Lofferta formativa stata pensata in modo che ogni corso preveda la realizzazione di prodotti volti ad arricchire i CV degli studenti che, ogni anno, sviluppano progetti personali e collettivi che verranno poi inseriti sui mercati di riferimento. A tal proposito, sin dallinizio, gli studenti vengono messi faccia a faccia con diverse realt ed esperienze, volte proprio a mettere alla prova le proprie capacit. Allallievo non viene richiesta alcuna conoscenza pregressa, se non la semplice volont di mettersi in gioco cos facendo, partendo tutti dallo stesso livello, il docente riesce quindi ad essere perfettamente in grado di seguire ogni studente, comprenderne i limiti e, insieme, superarli. Grazie alle conoscenze ottenute, sin dal primo anno gli allievi sono stati perfettamente in grado di realizzare dei veri e propri corti animati, modelli 3D, trailer di film e videogiochi, corti finalizzati a campagne di sensibilizzazione, dei lavori di character design e persino dei videogiochi Mobile un qualcosa di interamente loro, fruibile, e non necessariamente legato alla didattica. Gran parte dei loro lavori possono essere visualizzati sul sito IUDAV, Sketchfab, Youtube, Facebook o GooglePlay Store. Per arrivare a tale livello stata richiesta agli studenti non solo capacit di adattamento, conoscenze e competenze, ma anche spirito di osservazione e capacit di riflettere sulla realt odierna. Non un caso che nel 2015 IUDAV abbia collaborato con ActionAid, impegnando gli studenti gi dal loro primo anno di studi alla realizzazione di cortometraggi animati a tema solidale e sociale nello specifico, i temi trattati sono stati adozione a distanza, riciclaggio, diritto allo studio e spreco alimentare. Si trattata di unrsquooccasione unica per gli allievi, poich hanno potuto mostrare quanto appreso in un anno di duro lavoro e, nel farlo, mettersi in gioco, capire il valore del lavorare in team e soprattutto essere spinti da una motivazione nobile come quella di supportare unrsquoorganizzazione come ActionAid e le sue attivit. Stesso iter vi fu per altri progetti di natura sociale come lo sviluppo di cortometraggi animati per il Comune di Cava sul tema della sensibilizzazione dei giovani verso un sano utilizzo delle tecnologie, il videogioco sul tema della violenza sui minori o quello sul riciclo di prossima uscita e tanti altri. Persino durante lestate, quindi fuori dal periodo didattico, alcuni studenti sono stati selezionati per lavorare allo sviluppo del cartone animato Capitan Kuk o al videogioco Animal Action oltre che a diversi altri progetti il tutto, naturalmente, retribuito. Oltre a questo anche gli stage obbligatori in aziende leader di settore, di cui si parler in un articolo a parte, fungono da inserimento degli studenti nel mondo del lavoro. Attualmente IUDAV, che nei prossimi mesi vedr laurearsi i primi studenti, sta impegnando circa 40 allievi negli stage i quali stanno lavorando a diverse produzioni del settore, come Remothered per PS4 e altre console, A Tale of Chaos, di Expera Games, o altri progetti di cui non ci possibile parlare, in diverse aziende come Red Rion, Expera Games, Balzo, Artematica Entertainment, Ovosonico, Another Reality, Genna Group, Code this lab, Creact, Ip Motive, IGL ndash Italian Gaming League e numerose altre. Lrsquoobiettivo principale del progetto, ovvero quello di formare i futuri professionisti dei settori videogiochi e animazione facendo crescere sul territorio nazionale una cultura videoludica e dellrsquoanimazione, dimostrato anche da numero altre attivit che svolge come lrsquoattivazione dei corsi professionalizzanti in Comunicazione Pubblicitaria e Grafica 2D, Grafica 3D, Web Design, Game Design e Game Development, Video Editing e Compositing, Fotografia Pubblicitaria e della moda, presso alcuni Istituti Paritari come la SAF di Battipaglia o la Web Accademia di Cosenza, o il corso di Game Design della Bauer di Milano.IUDAV, insomma, un progetto nato e pensato per formare professionisti che differisce, per la sua natura universitaria, da altri corsi come quello proposto dallrsquoAIV o dalla Digital Bros Academy, e per il suo essere il primo corso di Laurea in Italia con orientamento Videogiochi e Animazione totalmente pratico e volto a formare personale capace di lavorare a produzioni di videogiochi e cartoni animati, a differenza della Vigamus Academy o di altri corsi universitari presenti nella penisola.Scuola Animazione e videogames Istituto Universitario Digitale Animazione Videogiochi - IUDAV.it, L'Universit di Videogiochi e Animazione c' e si chiama IUDAV Scuola Animazione e videogames Istituto Universitario Digitale Animazione Videogiochi - IUDAV.it

 
Universita' dei Videogiochi
Universita' dei Videogiochi
800-800
Universita' dei Videogiochi
IUDAV è ufficialmente riconosciuto come il progetto che ha permesso la creazione sul territorio italiano del primo corso di Laurea Triennale in Videogiochi e Animazione. Tale corso di Laurea, della durata triennale e costituito da molteplici discipline e laboratori, è nato con la finalità di formare e inserire nel mondo del lavoro operatori sia nel campo dell’animazione che dei videogiochi, secondo gli standard di riferimento delle aziende leader del settore. I corsi intendono fornire una conoscenza medio-alta dei principali programmi di grafica targati Adobe quali ad esempio PhotoshopAnimate e Illustrator così come quelli dedicati al video/audio editing tra cui Premiere e After Effects. Non mancano naturalmente i programmi necessari per la creazione di 3D Asset come Maya e 3D Studio Max di Autodesk, o il noto software di digital sculpting ZBrush. A questi, si aggiungono anche diversi corsi relativi alla programmazione tra cui quelli basilari sul linguaggio C++, quelli relativi al web (PHPMySqlHTML5 ecc.) e le diverse materie incentrate invece sui più diffusi Engine di sviluppo videoludico come Unity3DConstruct 2Game MakerGame Salad e altri. A contornare questa panoramica generale che prepara gli studenti IUDAV a entrare nel mondo dell’Animazione e dei Videogiochi vi sono poi numerosi altri corsi quali Marketing, Sceneggiatura, Game Design e altro, i quali completano la preparazione dei laureandi e rendono IUDAV un percorso didattico in grado di accontentare tutti coloro che intendono intraprendere una carriera nella game industry o nel mercato dell’entertainment, come si può notare visionando il piano di studi.

Università dei Videogiochi

Dal 2013, anno pilota del corso, ad oggi, IUDAV ha attirato a sé tantissimi aspiranti studenti provenienti da tutta Italia. Gran parte del successo e del merito va attribuito sicuramente all’appena citato piano di studi altamente professionalizzante, ma anche a diversi altri fattori come la competenza dei docenti, le numerose attività alle quali IUDAV partecipa, il fornire a tutti gli studenti un computer portatile per studiare, il grande numero di aziende partner che supporta il progetto e la possibilità data a tutti gli studenti di svolgere tre mesi di stage in aziende leader di settore sia nazionali che internazionali. Tra i docenti troviamo riteniamo opportuno citare:

- Piermarco Rosa, ex Direttore di Produzione nella filiale italiana di Gameloft ;

- Luca Papale, autore di Estetica dei videogiochi e di Virtual Erotico e ex dipendente Electronic Arts;

Loredana Middione, illustratrice e socio fondatore della Graphisme di Roma, che ha coordinato e diretto il reparto di realizzazione creativa per svariate produzioni di cartoni animati tra cui Blanche e Capitan Kuk, ed è stata per lungo tempo insegnante di illustrazione e grafica per la Scuola Internazionale di Comics oltre che docente di Direzione Artistica nel corso di Advertising presso lo IED - Istituto Europeo di Design;

Chris Darril che ha debuttato nel mondo videoludico scrivendo per alcune fra le più influenti testate online italiane, come «GameSurf», «SpazioGames» e «VGN», dedicandosi poi al mondo dello sviluppo di videogiochi, con particolare attenzione al genere survival horror, lavorando a fianco di figure di spicco come Takashi Shimizu (Ju-On/The Grudge), Masahiro Ito(Silent Hill), Nobuko Toda (Metal Gear Solid 4: Guns of Patriots, Halo V) e Kiyoshi Arai (Final Fantasy) e che sta attualmente sviluppando Remothered per console di ultima generazione;

- 3D Artist come Alessandro Faiella, che ha lavorato a film come Zoolander 2 e La Corrispondenza di Tornatore; Maurizio Pocci, che ha sviluppato Assets per l’ultimo film di Harry Potter e per Transformers; e Alessandro Radano, Modellatore che ha realizzato diversi modelli per The Steampunk League;

- Angelo Pastore e Giacomo Giubilini, sceneggiatori Rai Cinema, Rai Fiction e Sky, oltre che Eli Daddio, autore di tutte le avventure grafiche presenti anche su Steam targate Expera Games

- Alfredo Postiglione, esperto di Character Design e Creative Director di Mangatar, nota azienda videoludica che ha sviluppato titoli come Dengen Chronicles e che è attualmente publisher di Little Briar Rose, in finale al Drago d'Oro 2017;

- Riccardo Cangini, CEO di Artematica Entertainement;

- Francesco Abbonizio, attualmente a lavoro presso Ovosonico;

- Fulvia Coppola, Animatrice 2D precedentemente allocata presso Mad Entertainment, l’azienda che ha realizzato “L’arte della felicità”;

- Il Responsabile Didattico Carlo Cuomo, artefice del piano di studi e coordinatore di tutto l’apparato didattico e degli stage,  e numerosi altri che spero ci perdoneranno per non essere stati mensionati, tutti presenti sul sito.

Fra i tanti eventi degni di nota troviamo invece la Global Game Jam, a cui IUDAV partecipa puntualmente: la Global Game Jam è un evento di carattere mondiale che si svolge in centinaia di sedi dislocate in tutto il globo, e che ha come scopo lo sviluppo di un videogioco in sole 48 ore. All’inizio della Global Game Jam viene annunciato, in ogni sede autorizzata, il tema chiave dell’edizione, che deve essere utilizzato dai partecipanti come punto di partenza e di arrivo del processo creativo. Ogni anno gli studenti IUDAV sono stati perfettamente in grado, seppur in un lasso di tempo così ristretto, a sfornare dei piccoli ma promettenti lavori! Un ulteriore, importante evento di cui IUDAV è stato partner è rappresentato dalla manifestazione di Neoludica con il docente Luca Papale e tre studenti eccellenti dell’istituto (Edoardo Galati, Virginia Cioce e Sergio Mazzola) inviati in viaggio premio, per i loro meriti accademici, a tale evento internazionale. Tenutosi nel 2016 sulla splendida isola di San Servolo a Venezia, quello di Neoludica si è trattato di un evento focalizzato, nello specifico, sul tema trainante di Videogame e Arti Contemporanee, in tre ambiti di argomenti ed esposizioni correlate. Gli appuntamenti e le mostre si sono suddivisi in beni culturali, musei, gallerie, tecnologie interattive e immersive: il museo inteso come spettacolo multimediale, il videogame come serbatoio di arti. Tra gli altri partecipanti alla mostra si contavano personalità di spicco dello sviluppo videoludico e della game culture come Ivan VenturiFabio ViolaAndrea DressenoFilippo Scaboro, nonché diverse case di sviluppo quali Elf Games, Imagimotion, ItaloGames, Heartbit Interactive, Storm in a Teacup, Indiegala e tante altre. Realtà con cui IUDAV si è interfacciato, permettendo agli studenti di mettere in mostra le proprie abilità nel campo della Grafica 3D e 2D, della Programmazione e di tutte le altre discipline legate al campo dello sviluppo di videogiochi e animazione. Ma l’emozione più grande è stata indubbiamente quando Raphael Lacoste e Mauro Perini, direttori artistici rispettivamente di Ubisoft Montreal e Ubisoft Milano, hanno fatto visita allo stand IUDAV per visionare i lavori degli studenti dell’istituto. I due direttori artistici hanno condiviso con Edoardo, Virginia e Sergio i loro pareri e preziosi consigli, ed hanno apprezzato il lavoro svolto sia in termini di lavori di grafica che di sviluppo di app videoludiche. Altri eventi a cui IUDAV ha partecipato sono stati la Milan Games Week, alla quale due docenti dell’istituto hanno partecipato in qualità di relatori, Enada Rimini e Enada Roma, fiere patrocinate dall’associazione nazionale SAPAR che si è avvalsa del Responsabile Didattico IUDAV per stillare una relazione, successivamente presentata sia al Governo Italiano che al Parlamento Europeo, sull’attuale situazione italiana dell’intrattenimento e sul modo in cui si potrebbe far rinascere il settore, e infine diverse fiere nazionali legate al mondo videoludico, del fumetto e del cosplay come il Lucca Comix and Games, il Comicon di Napoli, il festival del multimediale Playmont, il Tokyo Game Show, presso il quale si è recato un esponente dell’Istituto, e il FantaExpo di Salerno, di cui IUDAV patrocina l’Area Games grazie al supporto di alcuni suoi partner tra cui Nintendo, Genna Group e FIAmus che forniscono diverse postazioni console, il primo, PC e apparecchi da intrattenimento come cabinati, flipper, calcio balilla e tanti altri, gli altri due. C’è inoltre da sottolineare che IUDAV è da sempre attiva anche nella promozione dell’arte videoludica come dimostrato dalla presenza di alcuni suoi docenti nel comitato scientifico della Biennale D’Arte Contemporanea di Salerno e dalla nascita della collana editoriale IUDAV, che si va ad affiancare ad altre collane editoriali come Ludologica o Vigamus e pubblicata da Edizioni Paguro, che ha visto venire alla luce il primo titolo sulla Ludopatia “Ludus in Fabula. Quando il vizio diventa dipendenza” patrocinato dalla SAPAR, e il primo testo su storia e tecnica della Grafica 3D in italiano, in uscita per Maggio di quest’anno.

Laurea in Videogiochi

L'offerta formativa è stata pensata in modo che ogni corso preveda la realizzazione di prodotti volti ad arricchire i CV degli studenti che, ogni anno, sviluppano progetti personali e collettivi che verranno poi inseriti sui mercati di riferimento. A tal proposito, sin dall'inizio, gli studenti vengono messi faccia a faccia con diverse realtà ed esperienze, volte proprio a mettere alla prova le proprie capacità. All'allievo non viene richiesta alcuna conoscenza pregressa, se non la semplice volontà di mettersi in gioco: così facendo, partendo tutti dallo stesso livello, il docente riesce quindi ad essere perfettamente in grado di seguire ogni studente, comprenderne i limiti e, insieme, superarli. Grazie alle conoscenze ottenute, sin dal primo anno gli allievi sono stati perfettamente in grado di realizzare dei veri e propri corti animati, modelli 3D, trailer di film e videogiochi, corti finalizzati a campagne di sensibilizzazione, dei lavori di character design e persino dei videogiochi Mobile: un qualcosa di interamente loro, fruibile, e non necessariamente legato alla didattica. Gran parte dei loro lavori possono essere visualizzati sul sito IUDAV, Sketchfab, Youtube, Facebook o GooglePlay Store. Per arrivare a tale livello è stata richiesta agli studenti non solo capacità di adattamento, conoscenze e competenze, ma anche spirito di osservazione e capacità di riflettere sulla realtà odierna. Non è un caso che nel 2015 IUDAV abbia collaborato con ActionAid, impegnando gli studenti già dal loro primo anno di studi alla realizzazione di cortometraggi animati a tema solidale e sociale: nello specifico, i temi trattati sono stati adozione a distanza, riciclaggio, diritto allo studio e spreco alimentare.  Si è trattata di un’occasione unica per gli allievi, poiché hanno potuto mostrare quanto appreso in un anno di duro lavoro e, nel farlo, mettersi in gioco, capire il valore del lavorare in team e soprattutto essere spinti da una motivazione nobile come quella di supportare un’organizzazione come ActionAid e le sue attività. Stesso iter vi fu per altri progetti di natura sociale come lo sviluppo di cortometraggi animati per il Comune di Cava sul tema della sensibilizzazione dei giovani verso un sano utilizzo delle tecnologie, il videogioco sul tema della violenza sui minori o quello sul riciclo di prossima uscita e tanti altri. Persino durante l'estate, quindi fuori dal periodo didattico, alcuni studenti sono stati selezionati per lavorare allo sviluppo del cartone animato Capitan Kuk o al videogioco Animal Action oltre che a diversi altri progetti: il tutto, naturalmente, retribuito. Oltre a questo anche gli stage obbligatori in aziende leader di settore, di cui si parlerà in un articolo a parte, fungono da inserimento degli studenti nel mondo del lavoro. Attualmente IUDAV, che nei prossimi mesi vedrà laurearsi i primi studenti, sta impegnando circa 40 allievi negli stage i quali stanno lavorando a diverse produzioni del settore, come Remothered per PS4 e altre console, A Tale of Chaos, di Expera Games, o altri progetti di cui non ci è possibile parlare, in diverse aziende come Red Rion, Expera Games, Balzo, Artematica Entertainment, Ovosonico, Another Reality, Genna Group, Code this lab, Creact, Ip Motive, IGL – Italian Gaming League e numerose altre.  L’obiettivo principale del progetto, ovvero quello di formare i futuri professionisti dei settori videogiochi e animazione facendo crescere sul territorio nazionale una cultura videoludica e dell’animazione, è dimostrato anche da numero altre attività che svolge come l’attivazione dei corsi professionalizzanti in Comunicazione Pubblicitaria e Grafica 2D, Grafica 3D, Web Design, Game Design e Game Development, Video Editing e Compositing, Fotografia Pubblicitaria e della moda, presso alcuni Istituti Paritari come la SAF di Battipaglia o la Web Accademia di Cosenza, o il corso di Game Design della Bauer di Milano.

IUDAV, insomma, è un progetto nato e pensato per formare professionisti che differisce, per la sua natura universitaria, da altri corsi come quello proposto dall’AIV o dalla Digital Bros Academy, e per il suo essere il primo corso di Laurea in Italia con orientamento Videogiochi e Animazione totalmente pratico e volto a formare personale capace di lavorare a produzioni di videogiochi e cartoni animati, a differenza della Vigamus Academy o di altri corsi universitari presenti nella penisola.

Universita dei Videogiochi animations Animazione Animazione  e
Universita dei Videogiochi animations Animazione Animazione  e
Universita dei Videogiochi animations Animazione Animazione  e
Universita dei Videogiochi animations Animazione Animazione  e

Leggi anche:
NEWS
OPEN DAY IUDAV NUOVA SEDE

Nella giornata odierna gli editor IUDAV avrebbero avuto l'arduo compito di dover scriver...
>>
NEWS
FantaExpo 2017 Stand IUDAV

“Ami i videogiochi e i cartoni animati? Allora esplora l’Università d...
>>
NEWS
Hyper Light Up

IUDAV, Reverse: Time Collapse e Meangrip su Hyper Light Up&nb...
>>
NEWS
IUDAV nei VIDEOGIOCHI..

IUDAV, Un'Università di Videogiochi...presente all'interno dei Videogiochi!Quel...
>>
NEWS
GAMESCOM 2017

IUDAV alla gamescom grazie ai suoi partner Meangrip e Netminds!...
>>
NEWS
Fiera d'Oltremare: stand IUDAV

IUDAV, FIAmus, MrArcade.eu e Viral Games presenti all'evento&nb...
>>
NEWS
IUDAV su TV OGGI

IUDAV e Don Patrizio, ormai Padre Joystick, a TV OGGI. #IUDAV #Videogiochi #A...
>>
NEWS
Lauree IUDAV

18/07/2017 - In Italia, per la prima volta nella storia, ci si laurea in Videogiochi e A...
>>
NEWS
IUDAV Giffoni Innovation Hub

IUDAV al Giffoni Film Festival grazie al Giffoni Innovation Hub. In data...
>>
 
 
DIDATTICA
ISCRIVITI
STAGE
 

I NOSTRI PARTNER
 

Universita dei Videogiochi animations Animazione Animazione  e
ACTIONAID
Animundi
Another Reality
Artematica
Balzo
Be2Bit
Bloo
Code This Lab srl
Creact
Edizioni Paguro
Expera Game Studio
FantaExpo
GennaGroup
IpMotive
Ired Produzioni
Mati Editore
Meangrip
Mikamai
Mimilab
Netminds
Nintendo
Play Magic
RedRaion
StormindGames
Toon Boom
Vallaround
Xplored
Universita dei Videogiochi animations Animazione Animazione  e
 
Vuoi ricevere le nostre news?
 

3DWORKS
 
3D skull mask
3D robot
3D Donkey Kong videogames
3D child
3D table
3D Book
3D Painting
3D building
3D vintage radio
<
>
 

LE ISCRIZIONI SONO APERTE
 
Web design: ADrepublic.it t: 1.73 s: 89667 v: 443192